AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità

Tutti gli elementi

09/11/2022

Film I Racconti della Domenica

I RACCONTI DELLA DOMENICA
In uscita in tutta Italia il Film " I Racconti della Domenica" del regista Giovanni Virgilio.La programmazione nelle sale cinematografiche è dal 10 novembre in poi. Il film è stato girato l'anno scorso in buona parte a Castiglione di Sicilia, col patrocinio dell'Amministrazione comunale e il coinvolgimento di numerose comparse locali e maestranze del luogo. Ecco alcune sale cinematografiche dove è già in programmazione :


Fiumefreddo di Sicilia 
Multisala Macherione  dal 10 novembre ORE: 16.30 - 18.30 - 20.30 - 22.30

Catania
Eplanet Ariston  Via Balduino   dal 10 al 16 novembre
Eplanet Lo Po'   
Via Etnea, 256  dal 11 al 16  novembre


Messina 
Multisala Apollo via Cesare Battisti  venerdì 11
San Giovanni La Punta  (Parco Commerciali I Portali)
CineStar  dal 10 al 15 novembre  
Acireale
Cinema Margherita

Il film è in programmazione in tutta Italia, ecco alcune sale cinematografica dove è  in programmazione :
Castrofilippo (Ag)   Sala El planet
Palermo Cinema Lux
Reggio Calabria Multisala Lumière
Agira (En) Cinema Marconi
Gela El Planet  Hollywod
Ragusa Cinema Madison
Milano Multisala City Life - Piazza Tre Torri
Siracusa Cinema Eplanet Vasquez
Vibo Valentia Cinema Moderno


Ecco il trailer : trailer I Racconti della Domenica
Trama : La storia di un uomo che, cresciuto senza un padre, è diventato il padre di tutti i suoi cittadini.
Francesco Giuffrida è un bambino nella Sicilia degli anni intorno alla Seconda Guerra Mondiale. Il padre è partito per l'America per mantenere da lontano la famiglia, la madre vuole sottrarre i suoi due figli ad un destino segnato come il suo: dunque manda Francesco in collegio e suo fratello Antonio in seminario, affinché diventino l'uno medico, l'altro prete. Il bambino sopravvive ai tedeschi e alle bombe e arriva a frequentare l'università, ma pochi esami prima della laurea rimane folgorato dalla prospettiva di entrare in politica per cambiare la situazione dei suoi concittadini. Con il sostegno della Democrazia Cristiana diventerà sindaco del paese, efficiente e amatissimo. Ma il partito non si accontenta della sua onestà e capacità gestionale e vuole da lui un gesto che significherebbe una genuflessione ad interessi più grandi.
Il sottotitolo di I racconti della domenica, diretto da Giovanni Virgilio e da lui scritto insieme a Marco Spagnoli, Manuela Gurgone e Luca Arcidiacono, è "storia di un uomo perbene", e davvero il film è il ritratto di una brava persona, di quelle che sembrano non esistere più, soprattutto fra i politici.
La priorità di Francesco è anteporre il bene della collettività ai propri interessi personali, il suo modello è Don Luigi Sturzo e il suo motto è "la politica non dà, è l'uomo che dà alla politica". Raccontare oggi questa storia è come rievocare un piccolo mondo antico del quale si sono perse le tracce, e ricordare che "potere è un verbo", non un privilegio da dover difendere a tutti i costi per il proprio tornaconto personale.

Lo stile del racconto, sia in scrittura che in regia, corrisponde bene al contenuto, improntato alla cura e al rigore: ambienti e costumi sono ricostruiti con credibilità (lo scenografo è Giuseppe Busacca, la costumista Laura Costantini), la regia è nitida ed essenziale, mai intenta a chiamare attenzione su se stessa, e gli attori recitano con partecipazione sincera, da Alessio Vassallo nei panni di Francesco a Stella Egitto in quelli di sua moglie Maria, ma anche Paolo Briguglia (Antonio), Emmanuele Aita (l'amico Ture), Cosimo Coltraro (lo zio di Ture). Su tutti svetta Nino Frassica nel ruolo di Don Peppino, un uomo buono che protegge Francesco in collegio e gli fa brevemente da guida: come tutti i grandi attori, Frassica ci fa desiderare di rimanere più a lungo insieme al suo personaggio.